Procedure Covid, Protocollo di accesso.

1) Il Ristorante La Piana privilegia l’accesso con prenotazione. Con la conferma della prenotazione verrà ricordato agli ospiti che possono annullare in qualsiasi momento, anche fino alla prenotazione, se sussistessero condizioni di pericolo (sintomi di influenza, temperatura, provenienza da zone a rischio o contatti stretti rischio Covid-19 nei 14 gg precedenti) le quali comportano il divieto di accesso.

2) I sigg. clienti dovranno presentarsi muniti di mascherina ed indossarla tutte le volte che non sono seduti al tavolo.

3) A decorrere dal 6 agosto 2021 è richiesto il Green Pass in ottemperanza al DL n° 105 del 23/07/21: i titolari, o gli addetti delegati, dei servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo, al chiuso, sono tenuti a verificare che l'accesso ai predetti servizi avvenga nel rispetto di quanto previsto dalla normativa. A tal fine si dichiara quanto segue: a) il delegato richiede agli avventori, prima dell'accesso al servizio di ristorazione per il consumo al tavolo, al chiuso, di mostrare il Qr Code del proprio certificato verde COVID-19, in formato digitale oppure cartaceo; b) il delegato attraverso l'applicazione "VerificaC19" verifica, nel rispetto dei protocolli di sicurezza previsti, il codice a barre bidimensionale (Qr Code) delle certificazioni verdi COVID-19 che consente unicamente di controllarne l'autenticità, la validità e l'integrità e di conoscere le generalità dell'interessato; c) l'intestatario della certificazione, all'atto della verifica, è tenuto a dimostrare a richiesta dei verificatori la propria identità personale mediante l'esibizione di un documento di identità. Tuttavia, l'attività di verifica non comporta, in alcun caso, la raccolta dei dati dell'intestatario in qualunque forma; d) l'obbligo di esibire il Green Pass non si applica ai minori di 12 anni (in quanto esclusi per età dalla campagna vaccinale) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Minstero della Salute; e) In assenza di Green Pass ovvero in assenza di idonea certificazione medica per i soggetti esenti ovvero in caso di invalidità delle certificazioni verdi COVID-19 risultante dalla verifica con l'applicazione "VerificaC19", non sarà consentito l'accesso al ristorante; f) in caso di violazione può essere elevata una sanzione pecuniaria da 400 a 1000 euro sia a carico dell'esercente sia dell'utente. Qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, è prevista la chiusura dell'esercizio da 1 a 10 giorni; g) per completezza, si dichiara fin d'ora che anche per l'accesso al dehors di cui è dotato il ristorante è richiesto il Green Pass non essendo possibile stabilire a priori, se la sala verrà mantenuta con 3 lati aperti oppure chiusa sulla base delle condizioni atmosferiche per garantire il maggior comfort alla clientela.

4) Presso l’ingresso, personale addetto all’accoglienza, può rilevare anche la temperatura corporea e, se risultasse superiore ai 37.5°, non sarà consentito l’accesso al ristorante e l’interessato sarà informato della necessità di contattare il proprio medico curante.

5) In prossimità dell’ingresso è posta una colonnina con gel igienizzante e si invita la clientela ad utilizzarla prima di accedere alla sala ristorante.

6) Sono posti dei punti di distanziamento prima di arrivare alla porta di ingresso del ristorante: il cliente procederà quando i punti avanti a sé risultano liberi. Giunto all’ingresso il cliente attende che il personale di sala lo accompagni al proprio tavolo.

7) Il servizio guardaroba è sospeso.

8) Il menù è fruibile dai dispositivi propri del cliente utilizzando un QrCode oppure con supporto cartaceo monouso.

9) Il conto deve essere chiesto al tavolo, il pagamento al tavolo o presso lo spazio cassa senza assembramenti, il personale di sala regolerà questa fase. Per partecipare alla Lotteria degli Scontrini, il cliente deve esibire il proprio codice lotteria prima che venga emesso lo scontrino fiscale e il pagamento può essere effettuato solo presso lo spazio cassa.

10) È fatto divieto assoluto alla clientela di lasciare sul tavolo materiale personale e monouso (fazzoletti di carta, salviettine…).

11) Negli spazi comuni all’interno del ristorante è richiesto un comportamento responsabile volto al mantenimento del distanziamento sociale di almeno 1 m.

GESTIONE DEL SERVIZIO

Il personale risulta formato sulla base del Protocollo interno di Emergenza Covid-19; tutto il personale è dotato di mascherina e procede ad una frequente igiene delle mani con prodotti igienizzanti (anche prima di ogni servizio al tavolo); tutto il personale è stato sottoposto a vaccinazione anti-Covid19. I tavoli sono disposti in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1m. di separazione tra i clienti di tavoli diversi, ad eccezione dei membri dello stesso gruppo familiare o dei conviventi e nel caso di accompagnamento di minori di anni sei o di persone disabili. Detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità personale.
La preparazione delle pietanze è svolta nel rispetto delle regole Haccp.

1) Data e orario di consegna vanno concordati preventivamente all’interno di questa fascia oraria: da martedì a sabato dalle 9.00 alle 11.30;
2) L’accesso è consentito da Via Pietro Zappelli 15: l’addetto non deve oltrepassare la cancellata di ingresso ma annunciare il proprio arrivo a mezzo telefono o citofono;
3) L’addetto attende arrivo del personale che fornirà le istruzioni per lo scarico e/o la consegna mantenendo la distanza di 1 metro;
4) L’addetto deve essere munito di DPI quali guanti e mascherina.

ACCESSO MANUTENTORI

1) Gli interventi di manutenzione devono essere programmati con il responsabile aziendale sia per la data, per l’orario di arrivo che per la durata dell’intervento stesso;
2) Il manutentore che interviene presso il ristorante, deve essere munito di DPI;
3) Durante le operazioni di manutenzione l’addetto dovrà attenersi alla rigorosa distanza di almeno 1 metro dall’addetto aziendale preposto alle operazioni di sorveglianza dell’intervento di manutenzione;
4) E’ ammesso l’accesso solo a persone per le quali non sussistano le condizioni di pericolo (sintomi di influenza, temperatura, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, etc): tale verifica è responsabilità dell’azienda mandante;
5) Il manutentore può essere sottoposto al rilevamento della temperatura. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37.5°, non sarà consentito l’accesso ai luoghi di lavoro con conseguente allontanamento della persona e immediata comunicazione all’azienda mandante con modalità telefonica.

ACCESSO RAPPRESENTANTI/VENDITORI

1) I venditori e/o rappresentanti potranno accedere al ristorante solo su appuntamento preventivamente concordato muniti di mascherina; avventori senza appuntamento non verranno ricevuti;
2) E’ ammesso l’accesso solo a persone per le quali non sussistano le condizioni di pericolo (sintomi di influenza, temperatura, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, etc): tale verifica è responsabilità dell’azienda mandante;
3) Prima dell’accesso al luogo di lavoro, il venditore e/o rappresentante potrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37.5°, non sarà consentito l’accesso ai luoghi di lavoro con conseguente allontanamento della persona e immediata comunicazione all’azienda mandante con modalità telefonica.