Green Pass – Procedure di Accesso
A decorrere dal 6 agosto 2021 è richiesto il Green Pass in ottemperanza al DL N° 105 del 23/07/21: i titolari, o gli addetti delegati, dei servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per il consumo al tavolo, al chiuso,  sono tenuti a verificare che l’accesso ai predetti servizi avvenga nel rispetto di quanto previsto dalla normativa. A tal fine si dichiara quanto segue:
    • Il delegato richiede agli avventori, prima dell’accesso al servizio di ristorazione per il consumo al tavolo, al chiuso, di mostrare il Qr Code del proprio certificato verde COVID-19, in formato digitale oppure cartaceo;
    • Il delegato attraverso l’applicazione “VerificaC19” verifica, nel rispetto dei protocolli di sicurezza previsti, il codice a barre bidimensionale (Qr Code) delle certificazioni verdi COVID-19 che consente unicamente di controllarne l’autenticità, la validità e l’integrità e di conoscere le generalità dell’interessato;
    • L’intestatario della certificazione, all’atto della verifica, è tenuto a dimostrare, a richiesta dei verificatori, la propria identità personale mediante l’esibizione di un documento di identità. Tuttavial’attività di verifica non comporta, in alcun caso, la raccolta dei dati dell’intestatario in qualunque forma.
    • L’obbligo di esibire il Green Pass non si applica ai minori di 12 anni (in quanto esclusi per età dalla campagna vaccinale) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della Salute.
    • In assenza di Green Pass ovvero in assenza di idonea certificazione medica per i soggetti esenti ovvero in caso di invalidità delle certificazioni verdi COVID-19 risultante dalla verifica con l’applicazione “VerificaC19”, non sarà consentito l’accesso al ristorante.
    • Per completezza, si dichiara fin d’ora che anche per l’accesso al dehors di cui è dotato il ristorante è richiesto il Green Pass non essendo possibile stabilire a priori, se la sala, sulla base delle condizioni climatiche, verrà mantenuta con 3 lati aperti oppure chiusa per garantire il maggior comfort alla clientela;
    • In caso di violazione può essere elevata una sanzione pecuniaria da 400 a 1000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente. Qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, è prevista la chiusura dell’esercizio da 1 a 10 giorni.
    • Per maggiori informazioni sul Green Pass consultate il sito https://www.dgc.gov.it/web/.
    • Tutti gli addetti del Ristorante La Piana sono stati sottoposti a vaccinazione anti-Covid19.